Il premio Nobel 2017 per la chimica è dislessico

Il premio Nobel 2017 per la chimica è dislessico. E l’ha scritto con orgoglio sul curriculum.
Non è il primo dislessico a vincere un premio Nobel, ma è il primo Nobel ad aver scritto dichiarato la sua dislessia sul curriculum. Jacques Dubochet, professore di biochimica all’università di Losanna e, da qualche giorno, premio Nobel per la chimica 2017, ha scritto a chiare lettere sul documento di essere “il primo dislessico certificato nel cantone di Vaud”, in Svizzera. La dislessia, infatti, gli è stata diagnosticata nel 1955, quando aveva 14 anni.Questo disturbo dell’apprendimento, continua il professore sul cv, “mi ha permesso di andare male in tutto, ma anche di capire quelli che hanno difficoltà”.